Acquisizione dati per Digital Forensics

I servizi di digital forensics consistono nell’acquisizione di dati da dispositivi informatici quali:

  • computer
  • server
  • dischi esterni
  • nastri backup
  • memorie USB
  • CD/DVD
  • smartphone
  • tablet
  • cellulari

L’estrazione dei dati viene da noi effettuata con strumenti certificati (il software utilizzato per eccellenza è Cellebrite UFED) con tecniche e procedure di Digital Forensics per cristallizzare il reperto secondo la prassi delle procedure forensi affinché diventi una fonte di prova, prima che intervengano altri fattori esterni che ne possano alterare o distruggere i contenuti.

I dati acquisiti vengono resi disponibili in una modalità di semplice lettura paragonabile a un browser che rende visibili i contenuti raggruppati per tipologia (immagini, chat, cronologia di navigazione, mail box, ecc.) e quindi facilmente consultabili da chi ne dovrà poi fare uso.

Offriamo inoltre

  • Consulenza tecnica a studi legali, aziende e privati nella gestione di fascicoli processuali civili o penali, nella difesa o nella redazione di denuncia querela, oltre che nella partecipazione come CTP.
  • Attività di CTP in accertamenti tecnici preventivi in ambito informatico per documentare e produrre perizie informatiche, o in sede di incidente probatorio se i dati e i dispositivi sono soggetti a possibili modifiche o alterazioni.

Come richiedere i nostri servizi

Quanto costano i nostri servizi

Il costo del servizio di Digital Forensics è variabile in base alla tipologia del supporto di memoria da cui acquisire i dati e alla eventuale attività peritale complementare da compiere, se richiesta. Il prezzo viene quindi preventivato sempre anticipatamente alla spedizione del dispositivo.

Il margine garantito al rivenditore è del 25%.

I prezzi sono comprensivi di spese di ritiro e spedizione del supporto di memoria o dispositivo, copie, eventuale perizia, eventuale asseverazione e spese di spedizione per la restituzione del supporto o dispositivo e l’invio della documentazione prodotta.

Ambiti di applicazione

Gli ambiti di applicazione della digital forensics riguardano reati le cui prove possono essere ricercate all’interno di dispositivi.

Alcuni esempi di reato:

  • Eventi di criminalità informatica
  • Atti di diffamazione
  • Furti di identità
  • Frodi
  • Intrusioni non autorizzate nella rete
  • Accessi non autorizzati ad account personali o aziendali
  • Truffe online
  • Phishing
  • Malware inviato tramite spam
  • Violazioni di dati
  • Furto di dati 
  • Violazioni della privacy

Le prove raccolte potranno poi essere utilizzate nell’ambito di investigazioni private di indagini aziendali, oppure nel corso di processi civili o penali allo scopo di confermare o confutare un’ipotesi di reato, attribuire determinate azioni a un imputato, ricostruire la cronologia delle sue attività, verificare il suo alibi e le sue dichiarazioni o determinare i suoi intenti.